GT Concept

Stile GT

ELEGANCE

EXCITEMENT

VISION

FUTURE

STYLE

  • ELEGANCE

  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Excitement

    EXCITEMENT

  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Vision

    VISION

  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Future

    FUTURE

  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Future

    STYLE

Esterni

PROGETTATA PER EMOZIONARE.

Forme pure che si affacciano audacemente al futuro. Riduzione all’essenziale. Niente maniglie, niente specchietti esterni, niente tergicristalli. La Opel GT Concept: una nuova espressione del piacere di guida allo stato puro.

LINEE ROSSE CHE SEGNANO IL CAMBIAMENTO.

Gli elementi rossi distintivi simboleggiano lo spirito innovativo di Opel. Pneumatici anteriori rossi montati su cerchi con un design ispirato ai pattini a rotelle. La tipica linea rossa suddivide orizzontalmente la carrozzeria del veicolo e ne definisce le proporzioni. Sedili rossi all’interno. Pronta per la guida di una vita.

RITORNO AL FUTURO.

Il cofano anteriore allungato, l’assenza del cofano posteriore, il doppio scarico centrale e il nome fanno riferimento all’originale Experimental GT del 1965. Eccetto questi elementi, la Opel GT Concept è un modello originale, senza alcun segno rétro.

UNA VERA SPORTIVA. 

Motore anteriore centrale, turbocompressore e trazione posteriore. Baricentro basso e centrale per una guida sportiva ed eccellenti caratteristiche dinamiche in curva.

ALL’INTERNO DELLA GT CONCEPT.

Portiere elettriche dall’ampia apertura alla pressione del touchpad sul tetto. Le sorprese continuano all’interno. Come i monitor collegati alle telecamere che soppiantano gli specchietti retrovisori.
  • PROGETTATA PER EMOZIONARE.

    Forme pure che si affacciano audacemente al futuro. Riduzione all’essenziale. Niente maniglie, niente specchietti esterni, niente tergicristalli. La Opel GT Concept: una nuova espressione del piacere di guida allo stato puro.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Exterior

    LINEE ROSSE CHE SEGNANO IL CAMBIAMENTO.

    Gli elementi rossi distintivi simboleggiano lo spirito innovativo di Opel. Pneumatici anteriori rossi montati su cerchi con un design ispirato ai pattini a rotelle. La tipica linea rossa suddivide orizzontalmente la carrozzeria del veicolo e ne definisce le proporzioni. Sedili rossi all’interno. Pronta per la guida di una vita. 
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Exterior

    RITORNO AL FUTURO.

    Il cofano anteriore allungato, l’assenza del cofano posteriore, il doppio scarico centrale e il nome fanno riferimento all’originale Experimental GT del 1965. Eccetto questi elementi, la Opel GT Concept è un modello originale, senza alcun segno rétro. 
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Exterior

    UNA VERA SPORTIVA. 

    Motore anteriore centrale, turbocompressore e trazione posteriore. Baricentro basso e centrale per una guida sportiva ed eccellenti caratteristiche dinamiche in curva. 
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Exterior

    ALL’INTERNO DELLA GT CONCEPT.

    Portiere elettriche dall’ampia apertura alla pressione del touchpad sul tetto. Le sorprese continuano all’interno. Come i monitor collegati alle telecamere che soppiantano gli specchietti retrovisori.

Interni

PURA ADRENALINA DI GUIDA.

Lascia che Opel GT Concept risvegli i tuoi sensi. Si tratta di molto più che semplici interni di un’auto sportiva: questa è l’interfaccia del futuro che unirà uomo e macchina.

ZERO DISTRAZIONI.

Sperimenta la grazia assoluta e l’atmosfera degli interni della GT Concept. La purezza di una struttura in alluminio combinata con la leggerezza scolpita evoca l’era di un tempo futuro.

TUTT’UNO CON L’AUTO.

Collegati al mondo dell’interfaccia olistica e lascia che la GT Concept impari i tuoi gusti così da poterti soddisfare sempre.

IL TUO ANGELO CUSTODE.

Il sesto senso della GT Concept, garantito da una serie di telecamere esterne, agisce come un vero angelo custode. Che siate al pieno dell’adrenalina di guida o guidiate in condizioni difficili, la GT Concept veglierà su ogni vostro movimento.

FINO AL MINIMO DETTAGLIO.

Gli attraenti cerchi di Opel GT Concept si riflettono nei luminosi riavvolgitori per cinture di sicurezza di colore rosso. Il design emozionante diventa arte in movimento.
  • PURA ADRENALINA DI GUIDA.

    Lascia che Opel GT Concept risvegli i tuoi sensi. Si tratta di molto più che semplici interni di un’auto sportiva: questa è l’interfaccia del futuro che unirà uomo e macchina.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Interior

    ZERO DISTRAZIONI.

    Sperimenta la grazia assoluta e l’atmosfera degli interni della GT Concept. La purezza di una struttura in alluminio combinata con la leggerezza scolpita evoca l’era di un tempo futuro.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Interior

    TUTT’UNO CON L’AUTO.

    Collegati al mondo dell’interfaccia olistica e lascia che la GT Concept impari i tuoi gusti così da poterti soddisfare sempre.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Interior

    IL TUO ANGELO CUSTODE.

    Il sesto senso della GT Concept, garantito da una serie di telecamere esterne, agisce come un vero angelo custode. Che siate al pieno dell’adrenalina di guida o guidiate in condizioni difficili, la GT Concept veglierà su ogni vostro movimento.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, Interior

    FINO AL MINIMO DETTAGLIO.

    Gli attraenti cerchi di Opel GT Concept si riflettono nei luminosi riavvolgitori per cinture di sicurezza di colore rosso. Il design emozionante diventa arte in movimento.

GT 1965

EXPERIMENTAL GT.

Visione La GT Experimental, presentata per la prima volta all’IAA del 1965, ebbe talmente successo che 3 anni dopo la concept car divenne realtà. Fu la prima concept car europea ad essere prodotta in serie, diventando il punto di riferimento del settore prima che altre case automobilistiche europee, sulla scia di Opel, iniziarono a sviluppare e produrre le proprie concept car. LEGGI DI PIÙ RIDUCI

EXPERIMENTAL GT.

Technologia Opel fu la prima casa automobilistica a dimostrare il suo potere innovativo con una concept car creata interamente nei suoi stabilimenti di progettazione. «Oltre ad avere un aspetto assolutamente fantastico, la sportiva Opel era stata progettata per avere un’aerodinamica molto raffinata», spiega Erhard Schnell, a quel tempo designer GT. Persino i fari erano rivestiti per ridurre la resistenza aerodinamica. LEGGI DI PIÙ RIDUCI

EXPERIMENTAL GT.

Esterni Lo stile del design esterno, spesso denominato «Coke Bottle Shape», è riconoscibile anche nel design delle Corvette di quel tempo. Muso affusolato con fari a scomparsa, fianchi rientranti all’altezza delle portiere, parafanghi posteriori molto pronunciati che terminano nel posteriore con bordi netti e luci dei posteriori tonde: erano queste le principali caratteristiche di design della Experimental GT che la resero l’icona di design del suo tempo. LEGGI DI PIÙ RIDUCI

EXPERIMENTAL GT.

Interni Il cockpit era funzionale ed eccezionalmente ampio, con gli strumenti posizionati su un cruscotto dal look sensazionale dotato di interruttori a levetta e volante sportivo. Il ripiano portaoggetti in fondo all’abitacolo era accessibile dalle porte; dietro di esso un pannello sollevabile nascondeva una ruota di scorta e un martinetto. LEGGI DI PIÙ RIDUCI
  • VISIONE

    EXPERIMENTAL GT.

    Visione La GT Experimental, presentata per la prima volta all’IAA del 1965, ebbe talmente successo che 3 anni dopo la concept car divenne realtà. Fu la prima concept car europea ad essere prodotta in serie, diventando il punto di riferimento del settore prima che altre case automobilistiche europee, sulla scia di Opel, iniziarono a sviluppare e produrre le proprie concept car.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1965

    TECNOLOGIA

    EXPERIMENTAL GT.

    Technologia Opel fu la prima casa automobilistica a dimostrare il suo potere innovativo con una concept car creata interamente nei suoi stabilimenti di progettazione. «Oltre ad avere un aspetto assolutamente fantastico, la sportiva Opel era stata progettata per avere un’aerodinamica molto raffinata», spiega Erhard Schnell, a quel tempo designer GT. Persino i fari erano rivestiti per ridurre la resistenza aerodinamica.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1965

    ESTERNI

    EXPERIMENTAL GT.

    Esterni Lo stile del design esterno, spesso denominato «Coke Bottle Shape», è riconoscibile anche nel design delle Corvette di quel tempo. Muso affusolato con fari a scomparsa, fianchi rientranti all’altezza delle portiere, parafanghi posteriori molto pronunciati che terminano nel posteriore con bordi netti e luci dei posteriori tonde: erano queste le principali caratteristiche di design della Experimental GT che la resero l’icona di design del suo tempo.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1965

    INTERNI

    EXPERIMENTAL GT.

    Interni Il cockpit era funzionale ed eccezionalmente ampio, con gli strumenti posizionati su un cruscotto dal look sensazionale dotato di interruttori a levetta e volante sportivo. Il ripiano portaoggetti in fondo all’abitacolo era accessibile dalle porte; dietro di esso un pannello sollevabile nascondeva una ruota di scorta e un martinetto.

GT 1975

OPEL GT2.

Visione Grazie alla sua forma futuristica a cuneo e alle portiere scorrevoli, la Opel GT2 sorprese i visitatori all’IAA del 1975. Annunciò l’era di una nuova concept car razionale, dall’efficienza sorprendente in termini di consumi di carburante e aerodinamica. Allo stesso tempo le esigenze di comfort e sicurezza dei clienti erano in aumento. La GT2 fu la risposta decisiva di Opel a queste tendenze. LEGGI DI PIÙ RIDUCI

OPEL GT2.

Technologia Il design ottimizzato dal punto di vista aerodinamico della Opel GT2 garantì consumi ridotti e il meglio del comfort e delle prestazioni. Il suo coefficiente di resistenza aerodinamica pari a 0,326 era migliore del 16,6% rispetto alla Experimental GT, anch’essa straordinaria dal punto di vista aerodinamico.

OPEL GT2.

Esterni Con la forma slanciata a cuneo e i fari integrati, la GT2 ha un aspetto davvero futuristico. Ad attirare maggiormente l’attenzione furono le attraenti portiere scorrevoli prive di guide visibili. Il meccanismo di apertura era collocato nell’alloggiamento dello specchietto retrovisore.

OPEL GT2.

Interni Anche gli interni precorrevano i tempi: sedili ventilati e, per la prima volta, indicatori digitali al posto della strumentazione tradizionale e computer di bordo. Con la GT2, il design di Opel anticipò il futuro del settore automotive che viviamo adesso.
  • VISIONE

    OPEL GT2.

    Visione Grazie alla sua forma futuristica a cuneo e alle portiere scorrevoli, la Opel GT2 sorprese i visitatori all’IAA del 1975. Annunciò l’era di una nuova concept car razionale, dall’efficienza sorprendente in termini di consumi di carburante e aerodinamica. Allo stesso tempo le esigenze di comfort e sicurezza dei clienti erano in aumento. La GT2 fu la risposta decisiva di Opel a queste tendenze.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1975

    TECHNOLOGIA

    OPEL GT2.

    Technologia Il design ottimizzato dal punto di vista aerodinamico della Opel GT2 garantì consumi ridotti e il meglio del comfort e delle prestazioni. Il suo coefficiente di resistenza aerodinamica pari a 0,326 era migliore del 16,6% rispetto alla Experimental GT, anch’essa straordinaria dal punto di vista aerodinamico.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1975

    ESTERNI

    OPEL GT2.

    Esterni Con la forma slanciata a cuneo e i fari integrati, la GT2 ha un aspetto davvero futuristico. Ad attirare maggiormente l’attenzione furono le attraenti portiere scorrevoli prive di guide visibili. Il meccanismo di apertura era collocato nell’alloggiamento dello specchietto retrovisore.
  • Opel, Experience Opel, Concept Cars, GT Concept, GT 1975

    INTERNI

    OPEL GT2.

    Interni Anche gli interni precorrevano i tempi: sedili ventilati e, per la prima volta, indicatori digitali al posto della strumentazione tradizionale e computer di bordo. Con la GT2, il design di Opel anticipò il futuro del settore automotive che viviamo adesso.